Sto caricando...
Scrofa in gabbia aggrappata alle sbarre

Aiutaci a porre fine alla crudeltà

Tutti devono conoscere la verità. Il tempo sta scadendo: dobbiamo riformare il nostro sistema alimentare, adesso.

Vogliamo esporre manifesti in tutta Milano per denunciare la crudeltà che l'allevamento intensivo causa agli animali e la minaccia che rappresenta per il nostro futuro. Perchè il tempo di agire è ora.

L'allevamento intensivo è crudele e insostenibile

Gli animali soffrono  

La maggior parte degli 87 miliardi di animali allevati a scopo alimentare è condannata a vivere una vita di sofferenza rinchiusa in gabbia o ammassata in capannoni squallidi e bui. 

Negli allevamenti intensivi le scrofe sono rinchiuse in gabbie così strette che non possono neanche girarsi su se stesse o allattare liberamente i propri piccoli. Private di praticamente tutto ciò che rende la vita degna di essere vissuta, la maggior parte di loro non vedrà mai la luce del sole e ognuna di loro è sottoposta, ogni giorno, ad una terribile sofferenza fisica e psicologica.

Ma con una donazione tu puoi aiutarci a porre fine a questo incubo e alle altre orribili pratiche dell'allevamento intensivo.   

Scrofa dietro le sbarre di una gabbia con sguardo triste

Il pianeta si sta surriscaldando

Oltre a determinare la perdita di biodiversità e l'estinzione della fauna selvatica, gli allevamenti svolgono un ruolo massiccio nella deforestazione, nella desertificazione, nell'inquinamento delle acque.

Il settore zootecnico produce più gas serra delle emissioni dirette di tutti gli aerei, i treni e le automobili del mondo messi insieme. 

Le prove sono chiare: gli allevamenti intensivi sono un sistema crudele e sbagliato che deve essere fermato.
 

Ambiente brullo e devastato dalla siccità

La fauna selvatica sta sparendo 

L'allevamento intensivo strappa gli animali alla terra e li rinchiude in capannoni sudici e malsani

Il mangime per questi animali è spesso coltivato in vaste piantagioni, di solito inondate di fertilizzanti artificiali e pesticidi chimici. Il sistema dell'allevamento intensivo porta alla distruzione di alberi e altri habitat e accelerano la scomparsa di fiori selvatici, semi, insetti, uccelli, api e altri animali selvatici.

Da quando si è diffuso l'allevamento intensivo, il mondo ha perso più di 2/3 della sua fauna selvatica. Il 95% dei giaguari è scomparso in soli 50 anni perché il loro habitat è stato disboscato per far posto alle piantagioni di soia, in gran parte destinate a nutrire gli animali allevati a scopo alimentare.

Giaguaro che guarda nella telecamera

Insieme, possiamo mettere fine all'allevamento intensivo!

Persone come te possono fare un'enorme differenza!

Compassion in World Farming, finanziata dai nostri straordinari sostenitori, ha guidato una coalizione di 170 organizzazioni a sostegno della nostra campagna "End the Cage Age".

La nostra Iniziativa dei cittadini europei è stata firmata da quasi 1,4 milioni di persone. Di conseguenza, la Commissione europea si è impegnata a porre fine all'allevamento in gabbia nell'UE entro il 2027. Un risultato storico che, se sostenuto anche dal Consiglio e dal Parlamento della Unione Europea, portare alla creazione di una vera e propria legge e cambiare la vita di oltre trecento milioni di animali ogni anno. 

I leader mondiali hanno il potere di riformare il nostro sistema alimentare. Ma abbiamo bisogno di persone coraggiose e determinate, proprio come te, per convincerli ad agire ora.

Puoi aiutarci?

Mucca su un prato verde e assolato
Due maiali in un campo con il muso verso la telecamera

Successo!

Impegno storico della Commissione europea per l'eliminazione graduale delle gabbie negli allevamenti in tutta l'UE entro il 2027. Un impegno che, se convertito in legge, potrà cambiare la vita di oltre 300 milioni di animali ogni anno!

Due mucche che si coccolano

Successo!

Oltre 2,5 miliardi di animali potranno beneficiare di condizioni di vita migliori grazie agli impegni presi dalle aziende alimentari che, a seguito del nostro lavoro, hanno deciso di adottare standard più elevati di benessere animale.

Insieme possiamo dire basta
alla crudeltà sugli animali

cute piglet outside

Il mondo perfetto non esiste. CIWF, nel suo settore, opera per renderlo il meno imperfetto possibile.

Roaten Capri
three chicks on grass

L'allevamento intensivo è terribilmente crudele. Grazie CIWF per fare qualcosa di concreto per gli animali.

Paola Terzi

Oltre 200 mila sostenitori, persone come te, sono pronte a portare avanti questa rivoluzione.

Oggi hai l'opportunità di dare una voce agli animali negli allevamenti intensivi, la voce di cui hanno disperatamente bisogno.

 

Compassion In World Farming

CIWF è stata fondata nel 1967 da Peter e Anna Roberts. Peter era un piccolo allevatore che si rese presto conto del rapido sviluppo degli allevamenti intensivi e dell'orrore che questi rappresentavano. Prima che chiunque altro pensasse di portare avanti campagne contro gli allevamenti intensivi, Peter, da solo, cominciò questa battaglia.

Oggi, grazie a persone come te, siamo una delle principali associazioni italiane no profit che lavorano esclusivamente per la protezione e il benessere degli animali allevati a scopo alimentare.

Insieme, portiamo avanti la battaglia per dire basta alla sofferenza e cambiare la vita di milioni di animali.

Come usiamo le donazioni

Per ogni euro donato, 71 centesimi sono destinati direttamente al nostro lavoro per porre fine all’allevamento intensivo. Investiamo il resto in attività di raccolta fondi per espandere le nostre campagne e il movimento globale contro la più grande forma di crudeltà sugli animali del pianeta.

Il nostro impegno

  • Lavoriamo senza sosta e con determinazione, le difficoltà non ci spaventano e non ci fermano
  • Integrità e onestà sono i valori a cui ci ispiriamo
  • Operiamo nel pieno interesse degli animali
  • Non riceviamo donazioni dal governo, dallo stato o dalle aziende
  • Utilizziamo le tue donazioni solo per poter continuare le campagne in difesa degli animali

Altri modi per donare

Donare con bonifico bancario

Se preferisci donare con questa modalità, puoi intestare il bonifico a Compassion in World Farming Italia Onlus, codice Iban IT 50 L 02008 02435 000103498369, Banca Unicredit. Nella causale inserisci CIWF, il tuo nome, cognome e la tua email.

Donare con bollettino postale

Se scegli questa opzione è sufficiente intestare il bollettino a Compassion in World Farming Italia Onlus, cc n° 1031424037 e inserire CIWF nella causale.

Vuoi donare il tuo 5 x 1000 a CIWF?

Per destinare il tuo 5 x 1000 a CIWF dovrai semplicemente inserire il codice fiscale 91373260370 nella tua dichiarazione dei redditi. E'facile, veloce, assolutamente gratuito, ma incredibilmente prezioso per dare a tutti gli animali una vita degna di essere vissuta. Scarica subito il promemoria 

Benefici fiscali

Tutte le donazioni a CIWF Italia Onlus godono di agevolazioni fiscali, devi solo scegliere se dedurre o detrarre l'importo donato. Per maggiori informazioni visita questa pagina.

Donazione sicura

Con CIWF Italia doni in modo sicuro! Proteggiamo sempre i tuoi dati: i pagamenti vengono effettuati mediante i sistemi sicuri di Comodo e PayPal, a garanzia di una transazione in piena sicurezza. 

Sectigo logo

CIWF Investigation 2022